Come rendere la tua abitazione sicura

Sicurezza

Sicurezza Come rendere la tua abitazione sicura

Comments (0) / 04/01/2019 /

Uno degli argomenti più importanti da affrontare quando si parla di abitazioni civili, edifici e strutture di qualunque altro genere è quello della sicurezza.

Per quanto possa sembrare impegnativo, esoso e magari “sacrificante” per la bellezza della propria casa, diventa necessario soprattutto in un periodo storico come il nostro dove i furti sono arrivati a dei livelli massimi, soprattutto nei periodi estivi.

Esistono molteplici strumenti per aumentare il livello di sicurezza dell’abitazione: telecamere, inferriate per finestre, porte e finestre blindate ma la domanda regina resta sempre: “la mia casa sarà abbastanza sicura? quali sono gli accorgimenti da prendere per diminuire al massimo la possibilità di furto?

Basta installare un impianto d’allarme, così la mia casa sarà al sicuro?

No, il solo allarme ormai non basta più, i ladri ormai conoscono bene questo genere di impianti e sanno bene come renderlo inutile, bisogna quindi aguzzare la mente e lavorare su nuove strategie di sicurezza formate per lo più da un mix di strumenti.

I metodi più “antichi” continuano ad avere la meglio, le inferriate vengono ancora considerate le armi di difesa della casa più efficaci per scoraggiare il ladro.

Delle buone inferriate, di massimo livello, hanno bisogno di molto tempo prima di venire danneggiare, ragion per cui il ladro decide di mollare la maggior parte delle volte.
Sappiamo bene che un malintenzionato necessita di velocità e tempi brevissimi e più sapremo rallentarlo, più le possibilità che la nostra abitazione venga “lasciata perdere” aumenteranno.

Come fare, quindi, a rallentare un ladro al punto di dover rinunciare alla nostra casa?

Ecco alcuni suggerimenti per rendere sicura la vostra casa, utili e sempre validi:

  • Una porta blindata con serratura ultra moderna deve sempre essere un must have in ogni abitazione. E’ il punto preferito della maggior parte dei ladri.
  • Valutate degli infissi moderni, ben solidi e saldi alla finestra a cui accoppiare delle inferriate di ottima qualità (link alla pagina o all’articolo relativo).
  • Fare in modo che la casa, in vostra assenza, non sembri “vuota”: lasciate qualche luce accesa, una radio o una tv attiva; insomma, lasciate che si possa sentire qualche rumore in modo da far dubitare il ladro e quindi scoraggiarlo.
  • Installate una cassetta di sicurezza dove tenere i vostri oggetti di valore più importanti, anche se di valore affettivo. La cassetta è bene che sia in un punto ben nascosto (come dietro un quadro o dietro un mobile), e di buona qualità. In questo modo, il tentativo di scassinarla verrà drasticamente ridotto.
  • I punti di accesso della casa devono essere sempre illuminati, valutate delle luci con sensore di movimento, ovvero che si attivano al passaggio verso la porta o la finestra.

Come detto precedentemente, il sistema di allarme da solo ormai non basta più ma insieme ai consigli esposti poco sopra, sarà un gran valore aggiunto, ovviamente non dimenticando di collegare l’impianto d’allarme per la chiamata automatica alle forze dell’ordine, in caso di necessità.

Comments are closed.